9° Incursori Softair Roma (Formello)
Username
Password
Captcha

Operazione Oxus

Pubblicato il: 02 Febbraio 2007
 
Operazione Oxus
Si va a Rignano Flaminio, siamo a -1 grado ed è tutto ghiacciato, la voglia di giocare e di farsi valere è tanta, vedo la mia squadra concentrata nei preparativi mentre io faccio un giro con Ispanico per sistemare le cose burocratiche.
Ci sono molte squadre di Roma e provincia, 14, molte facce nuove, nuovi club ma anche i soliti noti, saluto qua e la e mi preparo.

Essendo il primo torneo organizzato dai MIG e avendo letto il book della missione il torneo non appare particolarmente difficile, niente recon e grandi montagne da scalare sparando pochi pallini, ma una tipica giocata combat ad obiettivi prefissati da coordinate gps, su un terreno molto simile al nostro campo.

La partenza a freddo e le prime salite sulle rocce ghiacciate ci spezza le gambe ma non c’è tempo di pensare, obiettivo a 200 metri, Kujo e Tarantola avvistano il primo bunker, pochi secondi e comincia una pioggia di pallini, Spider e Neo si allargano sulla destra, Metallo Red e Fak rinforzano il centro, io (Flash) e Gamba sulla destra, c’è un dirupo ma non importa, ripida discesa e ripida salita dietro il bunker e la fatica è subito premiata, tre cecchini eliminati e obj preso in tre minuti.

Obj 2 stessa tattica, stesso tempo, tre minuti e obj conquistato, due pattuglie ci sbarrano la strada verso obj sucessivo, ma in 9 contro 2 la pratica si chiude velocemente. Obj 3 ci richiede uno sforzo maggiore, in quanto sono quattro nel bunker e ci danno filo da torcere, Kujo guida l’attacco del gruppo centrale urlando e sparando senza sosta, io mi allargo come al solito con Neo e Gamba, Spider da solo sull'altro lato, noi incrociamo un cecchino esterno al bunker, lo elimino, Spider ne elimina un altro ma vedo il resto della squadra in difficoltà.
La difesa è piazzata su una collinetta ed è difficile fargli sentire i pallini, cinque di noi vengono colpiti ma alla fine abbiamo la meglio.
Nel bunker c’è una bomba con timer e conto alla rovescia attivato, abbiamo ancora 8 minuti, Fak e Tarantola mi danno supporto, bisogna tagliare uno dei 3 cavi elettrici per disinnescarla, c’è un messaggio in codice e uno strano circuito elettrico, taglio il blu, in base alle deduzioni ed è anche un colore che mi porta fortuna infatti la bomba è disinnescata.

Operazione Oxus
Si riparte con una bomba da trasportare (bottiglietta di coca con filo interno da non bagnare) fino al ponte da far saltare.

L’obj 4 è un imboscata, ma l’imboscata gliela facciamo noi in 4 minuti con 2 sole perdite. Nell’obj 5 c’è il kamikaze pronto a farsi saltare in aria al nostro arrivo, ma Kujo lo anticipa di un soffio con una sventagliata alle spalle.

Ultimo e fondamentale obiettivo, il ponte è protetto da 2 bunker ben piazzati al di la dello stesso, abbiamo molte perdite al centro e per la prima volta dall’inizio della gara temo il peggio, loro sono tosti ma hanno sottovalutato il nostro aggiramento, Spider colpisce dalla destra, io mi arrampico su un dirupo a picco sulle postazione, da lì non si aspettano nessuno (non conoscono il 9° Incursori) ed anche l’ultimo obj è preso.

Abbiamo ancora energia nelle gambe, ma la missione è finita, siamo 14 squadre ma il vincitore è uno solo il 9°.

Vittorio "Flash" - Caposquadra

> Torna Inizio Pagina <

<< Torna Pagina Precedente <<