9° Incursori Softair Roma (Formello)
Username
Password
Captcha

Op. Countdown

Pubblicato il: 21 Febbraio 2010
 
Op. Countdown
PREFAZIONE
Una squadra della task force 141, è chiamata per una missione speciale sul territorio italiano, devono procurarsi armi ed equipaggia-menti per sventare un attacco missilistico che minaccia il mondo. Grazie ad un nostro agente della cia, mc.lane (nome in codice papa'), verranno infiltrati tra la popolazione locale, da qui la loro avventura avrà inizio... Torneo ad obiettivi consecutivi, navigazione forzata, obj su finestra di ingaggio, difficoltà torneo: media, tempo: 150 min, presenza di bonus acquistabili previa lettura book, numero di operatori: 7, campo: boschivo - collinare.

REPORT
Operazione “countdown”, abbiamo la possibilità di poter iscrivere 2 team, prendo al volo l’occasione per far fare un pò di esperienza ai ragazzi, soprattutto vista la tipologia di gioco, puro combat ad obj consecutivi e navigazione guidata. Malgrado tutto è anche un torneo originale, in quanto composto da una prima fase da eseguire in abiti civili dentro il paese, e da un seconda fase in tenuta da gioco. Al briefing ci vengono date tutte le istruzioni non presenti nel book, ed anche un certo numero di falsi euro ( 1000 ) per una sconosciuta trattativa. Veniamo subito caricati in un furgone e scaricati al centro del paese di Bellegra, ci dividiamo in gruppetti per non dare nell’occhio, dobbiamo cercare un contatto per avere delle informazioni sulla missione, conosciamo solo un nome, mc lane detto “papà”.

Op. Countdown
Passeggiamo per il paesino come spaesati turisti, ma in realtà siamo concentrati a “scannerizzare” ogni persona nei paraggi, fatto sta che dopo qualche minuto incrocio lo sguardo di un signore di mezza età, mi avvicino e lui mi passa un telefono dicendo “c’è una telefonata per te”, una voce mi chiede se mi serve qualcosa, io rispondo “armi ed equipaggiamenti”. Comincio una trattativa telefonica con un tizio che mi chiede 1500 euro, riesco a tirare il prezzo fino ai mille che ho ed ottengo un appuntamento….con un cenno chiamo i ragazzi, tutti al piazzale del cimitero per cercare un furgone bianco. Trovato il tipo consegno i soldi, e con la squadra veniamo caricati sul mezzo, dove precedentemente avevamo depositato parte dell’attrezzatura, pistole comprese…..ci viene in mente una variante che sul regolamento non è vietata, abbiamo le pistole, siamo in 8, perché non provare una mossa a sorpresa? Arriviamo al punto d’infiltrazione, scendiamo dal mezzo dopo aver indossato l’attrezzatura, e con una mossa a sorpresa Spider blocca da dietro il nostro contatto-autista, io gli punto la pistola sulla testa chiedendo indietro i soldi… nessuna squadra aveva fatto questo, ce ne accorgiamo dal suo sguardo spaventato e sorpreso, tant’è che recuperiamo parte dei soldi e relativo bonus, niente male!! Il primo ingaggio è solo con pistola, i difensori resistono poco al veloce accerchiamento…gli obj sono molto vicini e con un buon movimento di
Op. Countdown
squadra non abbiamo nessun problema a eliminare le difese, il nostro fronte d’attacco guidato da Charlie, con Blade e Lupin, apre il fuoco al mio comando, quando ogni obiettivo è pronto ad essere attaccato su 3 fronti. Spider, Shark, Sephirot ed io siamo sempre pronti ad attaccare in modo rapido ed incisivo, sfruttando la copertura del gruppo centrale, stabilendo addirittura il record su un’obj dove l’organizzazione dava 25 minuti di ingaggio, riusciamo ad eliminare le difese e disinnescare il lancio di una batteria di missili (..molto ben fatti) mettendoci solo 7 minuti con zero perdite. L’acquisizione dell’obj e la giusta strategia ci pagano anche sui restanti obiettivi, la gara finisce dopo 2 ore e mezza ma nelle nostre gambe e testa abbiamo ancora tanta energia, ma va bene così, sono soddisfatto dei ragazzi che hanno dato tutto ed al meglio, aver dato un bel po’ di punti ai secondi classificati poi, è solo un’altra bella e significativa soddisfazione.

 

Vittorio “Flash”, caposquadra


> Torna Inizio Pagina <

<< Torna Pagina Precedente <<