9° Incursori Softair Roma (Formello)
Username
Password
Captcha

Guado Al Sole

Pubblicato il: 21 Ottobre 2007
 
Guado Al Sole
Prefazione:
Operazione "Guado al Sole" è una simulazione di una azione operativa in territorio nemico. La simulazione prevede che tutte le squadre che prendono parte all'operazione "Guado al Sole" facciano parte della prima ondata di attacco della forza di spedizione Azzurra.
Data la consistenza di alcuni obiettivi presenti sul campo e la rilevanza di alcune missioni, la simulazione prevede che squadre diverse su ordine di HQ Azzurro debbano ricongiungersi per svolgere e portare a termine con esito positivo i compiti affidatigli.

Report:
Ragazzi un'avventura cosi è difficile da spiegare a parole, ma io ci provo lo stesso: INCREDIBILE!!!
Ragazzi azioni in pattuglia da 2 , attacchi in massa, sminamento di strade e ponti, acquisizione di obj presidiati da oltre 15 persone!!!!!!
Sacco a pelo con 0 gradi fuori !!!!!!!!!!!pallini a kili.
Attacchi notturni con 3 scout in avanscoperta con visore notturno e squadra fuoco da oltre 20 persone per la natale soppressione dell'obj!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Completo scollinamento con zaini di oltre 450m, con boscaglia no fitta impossibile!!!!!!!!! Marcia di notte con zaino e in formazione tattica per qualsiasi attacco!!!!!!per circa 5 km!!!!!!!!! Ragazzi ho giocato con gente che fà veramente impressione, in alcuni frangenti sembrava un film.
Questo mi ha dato nuovi stimoli e la voglia di migliorare ancora di più!!!!!!!!!!!!! Raga veramente INCREDIBILE ed essere arrivato fino alla fine è una soddisfazione personale veramente sensazionale.............!!!!!!!! G.A.S. è stata un'avventura incredibile.
Siamo partiti in 5 della squadra: Tarantola, Kuio, Ispanico, Scot e Gamba. Ci hanno accoppiato con un'altro gruppo chiamato Iena corps. Ci siamo uniti al nostro reparto "metallo" che aveva il compito di raggiungere Itaca e presidiarla, mentre "ferro" doveva infiltrarsi in territorio nemico e disturbare e distruggere il più possibile.

Guado Al Sole
Per colpa di un piccolo disguido con il grande capo e gli scout con le cartine, abbiamo sbagliato strada e ci siamo scalati una collina completa con tutti gli zaini, in balia delle migliori idee per arrivare prima possibile. Scot alla base della collina si è sentito male e da li ha dato forfè resistendo ma sostanzialmente nullo. Kuio una furia io tranquillo gamba e ispanico un pò nervosi ma hanno tenuto duro e hanno seguito Valerio fino all'ultimo. arrivati ad Itaca io e Kuio abbiamo ingaggiato subito e chiamato i rinforzi da tutte le parti via radio dando vita alla prima battaglia della giornata. esito negativo ma alla fine siamo riusciti con qualche stratagemma a prendere Itaca. Inizia la notte e i guai Scot, Gamba e Ispanico danno forfè!!!rimaniamo solo io e Kuio a tenere duro!!!tutta la notte siamo andati in giro a pattugliare e minare strade e ponti......(ci avevano detto di andare insieme alle iene sopravvissute ma dopo un'ora ci siamo distaccati e abbiamo proseguito da soli) nel bel mezzo della notte Itaca è stata attaccata e riconquistata dalla parte arancione, quindi tutti quanti si sono messi in marcia verso il massimo obbiettivo!!!!dovevamo passare per un ponte e avevamo notizie dal quartier generale che era molto caldo e così è stato!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
attacco notturno al ponte milioni di pallini oltre 50 persone in battaglia, un macello incredibile ma molto coordinato!!!luce come se fosse giorno nessun ostile prigioniero, pochissimi caduti tra i quali kuio che visto che aveva il visore era uno dei primi, bellissimo.
Guado Al Sole
Subito dopo abbiamo creato dal nulla un campo base per riposare un pò e devo dire che è stato proprio giusta come decisione perché eravamo tutti allo stremo neanche se qualcuno diceva di no!!!
dormiamo circa 4 ore e dopo un'altra volta in marcia con tutta l'attrezzatura.....ah mi sono dimenticato che durante la notte i mezzi nemici passavano a non meno di 2 metri da noi senza però rintracciarci...noi sempre pronti all'azione con il fucile accanto!!!:-)
Durante l'avvicinamento all'obbiettivo abbiamo ingaggiato con pattuglie di perlustramento, che sono state annientate completamente.
Purtroppo l'obbiettivo non è stato preso un pò per mancata coordinazione un pò perchè era veramente posizionato bastardo in salita con una montagna alle spalle e bosco davanti e nemici come se fossero formiche da tutte le parti.....
però è stata una bella azione.......quando siamo andati al breafing con il generale che ci ha fatto i complimenti è stato un momento molto bello e anche serio perché ha fatto un discorso veramente bello, complimentandosi con tutti per l'ottima riuscita della missione....
personalmente e penso anche per Kuio è stato una grandissima soddisfazione personale e "professionale" confrontarsi con persone di quella statura......

Andrea Tarantola

> Torna Inizio Pagina <

<< Torna Pagina Precedente <<